Questi amici di Sant'Egidio sono profughi ucraini che provengono da Kremenčuk, città industriale nel cuore dell'Ucraina. Sono lavoratori o pensionati che hanno dovuto lasciare tutto (famiglia, casa, lavoro..) perché a causa dello scoppio della guerra non era più possibile continuare ad avere assistenza medica e fare la dialisi nel loro paese. I volontari della larga rete di accoglienza attivata da Sant'Egidio dall’inizio del conflitto li visitano regolarmente aiutandoli nelle faccende quotidiane ( spesa alimentare, acquisti, pratiche burocratiche) e trascorrendo il tempo libero con loro, condividendo amicizia e mediazione culturale con gite, cura dell'orto, scuola di italiano. Questo è il video racconto di una giornata passata insieme a San Fruttuoso.