Quest'anno è tornato nel cuore di Genova il "Rigiocattolo", la vendita di giocattoli che le Scuole della Pace della Comunità di Sant'Egidio organizzano nel mese di dicembre in molte città italiane ed europee. In questo difficile tempo di pandemia, che ha visto un intensificarsi della povertà estrema nel Paesi a risorse limitate, i bambini delle Scuole della Pace e i Giovani per la Pace vogliono manifestare la loro solidarietà ed il loro aiuto ai bambini africani, sostenendo il programma DREAM della Comunità di Sant’Egidio, che porta la cura per l’Aids e i centri nutrizionali per i più piccoli in tanti paesi dell’Africa subsahariana.

L’iniziativa è ormai conosciutissima, e il principio è semplice: non tutto ciò che non si usa più è da buttare, basta un semplice ritocco e una bambola, un puzzle, un giocattolo di quando eri più piccolo possono trovare una nuova vita, fare felice un altro bambino, mentre chi lo ha regalato è orgoglioso di sapere che quel pupazzo, quel gioco che gli ha tenuto tanta compagnia e dal quale sembrava così difficile separarsi ora ha una nuova casa, ma soprattutto renderà felici tanti bambini in Africa.