Cerca

Giovani e senza dimora, insieme per festeggiare il Natale

É Natale. Gesú é nato nonostante la zona rossa e il tempo freddo del covid e noi lo cerchiamo per le strade, negli anfratti nascosti, sotto i ponti, nelle stazioni, alla fermata dell'autobus. Lí, in quei luoghi dove si consuma l'attesa, vivono gli ultimi, i più scartati, per noi gli amici di sempre. Dopo la messa di Natale la Basilica dell'Annunziata si svuota e 80 giovani volontari a piccoli gruppi caricano in macchina regali, costumi di Natale, lasagne calde e dolci da portare agli amici senza fissa dimora. Sono universitari e lavoratori che fin dai primi mesi dell'emergenza si sono resi disponibili per aiutare. Insieme, nonostante le difficoltà, cerchiamo il Natale in ogni angolo della nostra città e lo troviamo nell'incontro festoso di tanti giovani con i più poveri. In quest'incontro, nel periodo drammatico della pandemia, c'é la speranza e la promessa di un tempo nuovo.