Giovani e anziani, chiamati a camminare insieme e a interrogarsi sul futuro della Chiesa

L'incontro organizzato da Sant'Egidio venerdì 1 aprile nella basilica dell'Annunziata é uno dei volti del Sinodo aperto da papa Francesco nell'ottobre 2021. Un momento di riflessione e di ascolto, alla presenza dell'arcivescovo di Genova Marco Tasca e del vicario episcopale per la sinodalità don Gianni Grondona. "Questo tempo difficile ha bisogno di amici di Gesù che parlino di Lui con passione e semplicità, che abbiano i suoi gesti e le sue parole. Ne hanno bisogno i giovani, che spesso sono disorientati e sentono che la loro vita è vuota di sogni e di senso. Ma ne abbiamo bisogno anche noi anziani. A chi come noi si sente affaticato dalla vita, fragile di fronte alla malattia, bisogna dire che Gesù è vicino e che ci vuole bene". Nelle parole di Luciana, 84 anni, traspare il desiderio di una Chiesa appassionata nel leggere e comunicare il Vangelo. In quest'incontro proficuo tra giovani e anziani si coglie tutta la bellezza di ritrovarsi insieme lungo il cammino di cambiamento proposto papa Francesco.