top of page



“Da qui potete guardare la vita con ottimismo e sfruttare la scuola come un trampolino di lancio per il vostro futuro” lo ha detto Alessandro Battilocchio, presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sulle condizioni di sicurezza e sullo stato di degrado delle città italiane e delle loro periferie, che Martedì 9 Aprile ha salutato gli studenti del plesso “Aldo Moro” dell’istituto comprensivo “Voltri 2” e  visitato la sede della Scuola della Pace della Comunità di Sant’Egidio, presente nel quartiere da più di quindici anni, guidando una delegazione della commissione stessa. Ha voluto sottolineare l’apprezzamento per le "buone pratiche” di alleanza tra scuola e terzo settore.


Dopo le audizioni alle istituzioni cittadine, la Commissione ha ascoltato Sergio Casali e Claudia Poggi che hanno descritto il lavoro di Sant’Egidio nelle periferie genovesi, le criticità dell’esclusione e della povertà di tante persone, ma anche le risorse di quartieri con tanti bambini e di esperienze come il programma “W gli anziani!” che rappresentano “dei modelli replicabili di approccio alla fragilità e di rammendo del tessuto      sociale lacerato nelle città”.

La Commissione ha voluto approfondire il nuovo progetto di Sant’Egidio “Nuovo Orizzonte” che, grazie a un finanziamento dell’Impresa Sociale “Con i Bambini” a valere sul bando “Vicini di Scuola” sviluppa la figura dei facilitatori scolastici per dare nuova vita ad una scuola che rischiava di perdere la sua funzione, fornendo gli strumenti alle famiglie e ai docenti per colmare le diseguaglianze e abbattere la segregazione scolastica del plesso di quartiere realizzando una scuola di qualità, aperta anche di pomeriggio con corsi gratuiti di teatro, musica e sport anche d’estate. Una scuola migliore per i ragazzi che ne hanno più bisogno. 

Accanto al progetto finanziato ci sono i volontari e le volontarie di Sant’Egidio che supportano i facilitatori scolastici con le attività delle Scuole della Pace, garantendo sei giorni su sette un presidio sul territorio, uno spazio protetto in cui bambini e adolescenti possano sentirsi accolti e ascoltati.



Comments


bottom of page