NOTIZIE

La solidarietà a Genova ai tempi del coronavirus

“Mi sento molto sola, grazie per la vostra telefonata, ora mi sembra di stare meglio! Davvero mi serve un ramo a cui attaccarmi!”
Wanda, 86 anni, è una dei 1500 anziani con cui – a Genova – ci siamo messi in contatto. In questo tempo di solitudine forzata e paura, vogliamo offrire sostegno a chi vive in condizioni di fragilità.
Ognuno di loro ha ricevuto la nostra lettera contenente le misure di prevenzione per evitare il contagio e un numero attivo da poter contattare in qualsiasi momento per ricevere aiuto: una parola che spezzi l’isolamento, una presenza capace di ascoltare, la possibilità di ricevere indicazioni in caso di bisogno e di ricevere a casa la spesa.
Le parole di Wanda ci ricordano di non dimenticare chi, in questo periodo di emergenza, è più esposto ai rischi del virus e alla solitudine.

come Sant'Egidio continua ad aiutare chi a bisogno anche durante l'emergenza coronavirus
Condividi con: