La solidarietà a Genova ai tempi del coronavirus

“Mi sento molto sola, grazie per la vostra telefonata, ora mi sembra di stare meglio! Davvero mi serve un ramo a cui attaccarmi!”
Wanda, 86 anni, è una dei 1500 anziani con cui – a Genova – ci siamo messi in contatto. In questo tempo di solitudine forzata e paura, vogliamo offrire sostegno a chi vive in condizioni di fragilità.
Ognuno di loro ha ricevuto la nostra lettera contenente le misure di prevenzione per evitare il contagio e un numero attivo da poter contattare in qualsiasi momento per ricevere aiuto: una parola che spezzi l’isolamento, una presenza capace di ascoltare, la possibilità di ricevere indicazioni in caso di bisogno e di ricevere a casa la spesa.
Le parole di Wanda ci ricordano di non dimenticare chi, in questo periodo di emergenza, è più esposto ai rischi del virus e alla solitudine.

come Sant'Egidio continua ad aiutare chi a bisogno anche durante l'emergenza coronavirus

Annullato il concerto per la Pace

Facendo riferimento al Dpcm 4 marzo 2020, in particolare all’Art. 1 (Misure per il contrasto e il contenimento sull’intero territorio nazionale del diffondersi del virus COVID-19), punto 1.b. (“sono  sospese le manifestazioni, gli eventi e gli spettacoli di qualsiasi natura, ivi inclusi quelli cinematografici e teatrali, svolti in ogni luogo, sia pubblico che privato, che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro”), il Teatro Carlo Felice ha annullato tutte le manifestazioni pubbliche previste all’interno dei propri spazi, all’Auditorium E.Montale e al Teatro della Gioventù, dalla data di adozione del suddetto decreto (4 marzo 2020) fino al 3 aprile 2020, data di cessazione dei suoi effetti, come indicato all’Art. 4 (Disposizioni finali), punto 1. Alleghiamo comunicato stampa del Teatro Carlo Felice.

Di conseguenza a tale decreto, è annullato anche il Concerto per la Pace, organizzato e promosso dalla Comunità di Sant’Egidio Liguria e che avrebbe dovuto svolgersi il 23 marzo p.v. al Teatro Carlo Felice.

Di comune accordo con il Sovrintendente del Teatro Carlo Felice e con il suo staff la Comunità di Sant’Egidio sta lavorando in vista di una possibile riprogrammazione del Concerto nel secondo semestre del 2020, non appena sarà possibile al Teatro e alla Filarmonica della Scala verificare il proprio calendario spettacoli al fine di trovare una nuova data per l’evento. Sant’Egidio ringrazia sinceramente il Teatro Carlo Felice per la proficua collaborazione, la Regione Liguria, il Comune di Genova, tutte le aziende sostenitrici e i tanti che hanno supportato l’iniziativa, augurandoci che rinnovino la loro fiducia in attesa di conoscere la nuova data del Concerto.

I possessori del biglietto potranno richiedere il rimborso secondo tempi e modalità che verranno resi noti al più presto, non appena il Teatro Carlo Felice le comunicherà.